Un brasiliano e un paraguaiano arrestati per aver rubato i cavi dell'energia solare ad Hamamatsu

La polizia ha arrestato due uomini con l'accusa di furto di un cavo di trasmissione di energia, di circa 700 metri, del valore di 1,5 milioni di yen, proveniente da un impianto di generazione di energia solare di Hamamatsu.

Entrambi sono Anderson Lima Takada, 26 anni (brasiliano) e Joel Itourios Kiyoshi, 35 anni (paraguaiano), entrambi residenti a Hamamatsu.

Secondo la polizia, i due hanno rubato un cavo di trasmissione di energia di 700 metri e un valore di mercato di 1.5 milioni di yen da un impianto di generazione di energia solare a Kita-ku, città di Ottobre l'anno scorso.

Il cavo ha un diametro di circa 7-8 centimetri ed è realizzato in rame, ei due lo tagliano per un facile trasporto durante il furto. Un metro di questo materiale può costare circa 2.000 yen.

I due sono stati accusati di aver rubato circa 100 metri di cavo dalla stessa centrale solare in Dicembre.

Secondo la polizia, circa 30 danni simili sono stati confermati nella Prefettura di Shizuoka, causando una perdita di diversi milioni di yen, la polizia non ha rivelato se i due abbiano ammesso le accuse. La polizia sta ancora indagando perché pensa che ci siano altri coinvolti oltre ai due.

Lascia un commento:

Il tuo Kei ti aspetta
Pubblicizza qui
Scheda sito web
Registrazione della società - Guida Canal Japao
Club Mokuhyou Shinbun
Webjournal - Collegamento Giappone